L’eterna battaglia della Mente

20,00

Gli scacchi sono il primo wargame della storia e hanno una prerogativa evidente rispetto ai tradizionali giochi da tavolo: sono una simulazione di guerra ma benché metafora bellica, anche e soprattutto, tramite la condivisione della bellezza del gioco, risultano uno strumento di pace e di fratellanza.

Categoria:

Descrizione

Gli scacchi sono il primo wargame della storia e hanno una prerogativa evidente rispetto ai tradizionali giochi da tavolo: sono una simulazione di guerra, un simbolo stilizzato di quello che capita durante le battaglie. Ad iniziare dalla sua codifica estetica che ha soggiogato gli uomini di ogni tempo. Ogni singola partita di un torneo rappresenta una battaglia di una guerra.
Gli scacchi si prestano a rappresentare la guerra in molteplici aspetti: massa combattente, strategia, tattica, psicologia e attività di conoscenza. Ma la compenetrazione tra il più ampio fenomeno della guerra e l’attività scacchistica è ancora più radicale di quanto possa apparire a prima vista.
In questo lavoro, l’autore ha voluto tracciare in modo compiuto la metafora degli scacchi come wargame e come battaglia militare, ma anche indicarne il limite. Ha voluto sottolineare come gli scacchi, benché metafora di guerra, siano anche e soprattutto, tramite la condivisione della bellezza del gioco, uno strumento di pace e di fratellanza.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’eterna battaglia della Mente”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *